La Apple non ha svelato proprio tutte le novità presenti nel suo nuovo sistema operativo iOS 7. Parecchie, infatti, sono state nascoste in occasione della WWDC 2013. I partecipanti al Programma Sviluppatori iOS e molti appassionati giornalisti hanno prima analizzato a fondo iOS 7 beta 1 e ne hanno scoperto le funzioni inedite. Ora sotto la lente d'ingrandimento è finito iOS 7 beta 2 e le sorprese, come di consueto, non mancano di certo.

All'interno di iOS 7 beta 2, Apple ha implementato nuovi rilevatori di immagini addetti ad immortalare specifiche espressioni del volto fotografato. Il primo rivelatore per il riconoscimento della faccia è stato presentato in iOS 5 ed ha permesso agli utenti di iPhone di usufruire della messa a fuoco automatica molto precisa e della regolazione del bilanciamento del bianco.

Con iOS 7 beta 2 si accrescono le performance della fotocamera posteriore degli iPhone e iPad compatibili con la nuova versione del sistema operativo di Apple. Gli sviluppatori che lavorano per Cupertino dispongono ora di API che consentono di cogliere singoli gesti del viso, come ad esempio i sorrisi o gli occhi chiusi. Apple dovrebbe quindi fornire ad iOS 7 una particolare funzione intelligente in modo da posticipare lo scatto della fotografia fino al momento in cui i soggetti non sorridano. Inoltre è prevista la registrazione video con risoluzione a 60 FPS.

Apple già nel recente passato ha tenuto nascoste alcune funzioni pensate per la fotocamera dell'iPhone fino alla presentazione di un nuovo modello della Mela morsicata: come non ricordare la selezione del geotagging di iPhone 3G, delle innovative riprese video di iPhone 3GS e la funzione Panorama in iPhone 5.

Le nuove caratteristiche andranno ad integrarsi alla nuova fotocamera con il doppio flash LED che verosimilmente Apple ha studiato per il prossimo iPhone 5S.