Negli ultimi giorni, voci autorevoli hanno sostanzialmente deluso le attese dei numerosi estimatori del display in vetro zaffiro, auspicato per il nuovo iPhone 5S. Il nuovo e tanto agognato smartphone dell'azienda di Cupertino, a quanto pare, rinuncerà al tanto pregiato vetro zaffiro come materiale di copertura e non a caso.

La motivazione è presto detta: i tempi di produzione per un display in vetro zaffiro sarebbero lunghissimi, dunque in totale incompatibilità con la nuova politica di casa Apple che, ad oggi, punta su tempi di produzione e assemblaggio che siano i più brevi possibile, al solo scopo di riuscire a soddisfare al meglio la domanda sempre crescente di nuovi dispositivi. A questo si aggiunge il fatto che la presentazione del nuovo iPhone 5S è, dai più, attesa per il prossimo mese di settembre.

In sostituzione, potrebbe essere utilizzato per la scocca frontale un nuovo materiale di copertura con peso pari alla metà rispetto al vetro zaffiro, energia di produzione ridotta del 99%, che offre un display notevolmente più luminoso a fronte di un costo inferiore a un decimo: tale materiale è il Gorilla Glass, prodotto dall'azienda Corning.

Qualche notizia in più può essere ricavata, inoltre, dalle fotografie della scheda logica e dello schermo dell'iPhone 5S che sono state pubblicate proprio in questi giorni. Innanzitutto, appare evidente che il design del nuovo dispositivo rimarrà fedele a quello del suo predecessore, con il display da 4 pollici e l'unico tasto frontale che vede sfumare l'idea di una sostituzione del tasto Home con i comandi virtuali. Una modifica si avrà, invece, nel connettore per il collegamento alla scheda logica, che sarà a doppia presa verticale e laterale e non più a singolo cavo piatto.

Per quanto riguarda le altre caratteristiche tecniche, ragionando ancora in termini di supposizioni, ci si aspettano 2 GB di RAM, un processore quad-core, il chip NFC per la microtransazioni, una fotocamera posteriore iSight da 12 megapixel. Il sistema operativo dovrebbe essere iOS 7.