Il tanto atteso iPhone 6, prossimo prodotto di punta della serie di smartphone Apple, sarà con tutta probabilità pronto per il prossimo Natale, ma verrà commercializzato a partire da gennaio 2014. Gli ingegneri Apple sono al lavoro - oltre che per ultimare le fasi pre-lancio dei dispositivi iPhone 5S e low cost, in arrivo a fine mese - per il perfezionamento di quello che sarà lo sfidante del Samsung Galaxy S4, lo smartphone più venduto nel mondo nel 2013 e probabilmente il migliore dispositivo mobile disponibile oggi sul mercato.

Ed è proprio dal Galaxy S4 che Apple è partita per realizzare un dispositivo che non sia solo migliore del precedente iPhone 5, ma che rappresenti un passo avanti per tutta la categoria, concorrenza compresa. Essendo Samsung una delle aziende più all'avanguardia per quanto riguarda la qualità e soprattutto la potenza dei suoi nuovi smartphone, la casa di Cupertino ha studiato nei minimi particolari il Galaxy S4, in modo da poter correggere tutte le imperfezioni imputabili al gioiellino della casa coreana. In questo modo Apple cerca di ritrovare quella "marcia in più" che ha sempre contraddistinto i propri prodotti, in particolare iPhone, e che da qualche tempo sembra aver perso a vantaggio della concorrenza.

Il Galaxy S4 di Samsung è riuscito sin da subito a farsi apprezzare dal pubblico, in particolare per la sua potenza e semplicità di utilizzo, anche se vi sono alcune imperfezioni che andrebbero migliorate: è proprio qui che Apple punta per fare in modo che il nuovo iPhone 6 rappresenti il top tra gli smartphone di fascia alta. Per rendere il nuovo iPhone 6 "imbattibile" è necessario conoscere il "nemico" e le sue debolezze, questo è quello che devono avere pensato Tim Cook e i tecnici della Apple.

Le imperfezioni imputabili al Galaxy S4 sono principalmente tre: il design in primis, molto simile a quello del precedente S3; Apple dovrà quindi evitare di commettere lo stesso errore, perciò l'iPhone 6 dovrà distaccarsi nettamente dal precedente modello per quanto riguarda il design, scongiurando l'effetto "doppione".

Secondo aspetto da tenere in conto, il software preinstallato: quello del Galaxy S4 risulta troppo pesante, al punto che nel modello da 16 GB occupa circa la metà della memoria a disposizione. Il sistema operativo iOS 7 sarà più leggero, con soli 4 GB di spazio occupato.

Infine, il corpo di iPhone 6 verrà realizzato con materiali di altissima qualità, leggeri e resistenti, a differenza della plastica lucida con la quale è costruita la scocca del Samsung Galaxy S4. In questo modo Apple probabilmente riuscirà a riconquistare la vetta nel mercato degli smartphone, oltra alla credibilità e affidabilità messi in dubbio dai successi dei dispositivi concorrenti. Vedremo nel 2014 se il nuovo iPhone 6 riuscirà ad essere perfetto come tutti lo immaginano, o quantomeno a non deludere un pubblico sempre più esigente.