Da un'indagine fatta dall'Istituto Tedesco Qualità e Finanza, sia per le ricaricabili che per gli abbonamenti, Wind risulta sempre la più conveniente. La ricerca si è basata sulle tariffe sui cellulari delle seguenti compagnie telefoniche: Tim, Vodafone, 3 e PosteMobile.

L'indagine dell'Istituto Tedesco ha compreso varie categorie di giudizio, dal rapporto qualità prezzo, all'assistenza ai clienti, all'analisi delle ricaricabili, post pay, al settore business e sottodivise in altre categorie più specifiche.

La compagnia che raggiunge in parecchi settori i livelli della Wind è la Vodafone. Anche qui bisogna guardare ai vari segmenti di mercato nei quali le compagnie prese in esame operano. Ad esempio, la 3 ha delle ottime offerte per le ricaricabili, mentre denuncia gravi carenze per quel che riguarda l'assistenza al cliente.

Altro esempio che semplifica la comprensione dell'indagine è quello di PosteMobile, che nel segmento del customer satisfaction batte tutti. Poi, a livello tecnico, si distingue la Tim. Per quel che riguarda gli abbonamenti, sul podio sale incontrastata PosteMobile.

Da questa ricerca si evince che con la liberalizzazione della concorrenza, questo settore ha tratto vantaggio, soprattutto per i clienti, i quali erano prima legati ad un unico operatore. Da qui l'abbassamento dei prezzi per cellulari e costi vari per attivazione di ricaricabili o abbonamenti.

Gli autori della ricerca in oggetto, hanno anche fatto notare un dato molto importante. Nell'ultimo periodo sta già avvenendo il sorpasso da parte dei dispositivi mobili. Questo trend, assicurano, diventerà a breve la prassi.