Samsung Galaxy S4: la notizia riportata dal sito specializzato International Business Time sullo smartphone è di quelle che mettono i brividi ai manager commerciali di un'azienda: le stime di vendite del cellulare sono state tagliate del 30% dalle società di analisi di mercato di cui la stessa Samsung si serve.

Dunque, il boom di vendite dello scorso mese di maggio dello smartphone della casa coreana, che è arrivato a 10 milioni di esemplari venduti ed a superare l'iPhone 5 in quel periodo, sembrerebbe essere un fenomeno isolato, destinato a non avere come conseguenza un importante aumento delle vendite totali del Samsung Galaxy S4, almeno a considerare attendibili le indiscrezioni riportate dal sito.

Secondo questi rumors, gli analisti finanziari avrebbero previsto un calo importante generale per il settore dei dispositivi mobili di punta di tutte le principali aziende competitrici, Samsung, Apple, HTC, Sony ed altre, dovuto al perdurare della crisi economica internazionale, che avrebbe ora toccato anche il settore degli smartphone di alto livello, segmento di mercato che fino ad oggi sembrava immune dalle flessioni di vendite, riscontrate invece in altri settori dei prodotti di alta tecnologia.

Un portavoce della Samsung ha però subito dichiarato che il mercato cui si rivolge il Samsung Galaxy S4 è costituito da clienti fidelizzati alla casa, che non abbandoneranno il prodotto: quello che è successo, secondo lui, è solo che alcuni analisti avevano diffuso previsioni di vendita troppo alte, dopo la notizia dei dieci milioni di esemplari venduti a maggio negli Usa, e che quindi gli stessi addetti alle previsioni sulle vendite hanno dovuto leggermente ridimensionare i loro calcoli, ma questo non inciderà sul successo commerciale dello smartphone della casa coreana, che appare ormai certo, dopo le ultime performance.