Smartphone e tablet potranno essere ricaricati tramite l'energia solare, al parco o per strada. Grazie al progetto Street Charge, lanciato da AT&T, compagnia telefonica statunitense, in collaborazione con GoalZero, sarà possibile ricaricare i propri dispositivi elettronici semplicemente con il sole. Il progetto partirà quest'estate a New York, per poi espandersi in tutti gli Stati Uniti.

Street Charge consiste nella disposizione di stazioni mobili pubbliche, alimentate a energia solare, con le quali è possibile ricaricare gratuitamente la batteria di tablet, telefonini o altri dispositivi elettronici. L'idea nasce dai problemi causati dall'uragano Sandy: il disastro e il blackout dei giorni della tempesta hanno spinto l'operatore di telefonia americano a garantire almeno la possibilità di avere un'alternativa di energia, in casi di emergenza.

Nella Grande Mela, sono state allestite già sei stazioni: tra cui, due a Brooklyn e una a Union Square. Entro la fine dell'estate, le stazioni saranno 25 a New York e sicuramente la metropoli farà da apripista per le altre grandi città americane, che costantemente vengono colpite da fenomeni meteorologi importanti. Le stazioni rimarranno operative come test fino a ottobre e verranno monitorate costantemente. Dispongono di sei connettori di vario tipo, per collegare cellulari e tablet diversi, supportando sia il sistema Android che quello Microsoft.

Insomma gli States non finiscono mai di stupire per creatività e sviluppo tecnologico. Soluzioni da importare anche in Italia?