Con l'arrivo degli smartphone il mondo della telefonia sembra esser cambiato radicalmente, ma quanti acquistano gli smartphone con lo scopo di chiamare?

Il grande produttore statunitense di schede di memoria Kingston Technology si è posto questa domanda ed ha condotto un'indagine per svelare il vero motivo dell'acquisto degli smartphone da parte dagli utenti italiani.

Dalle indagni è emerso che solo il 23,3% degli utenti intervistati utilizza lo smartphone per effettuare chiamate, il 33,3% lo utilizza principalmente per la navigazione sui social network (Facebook,Twitter,Instagram, ecc.), il 26,4% per mandare messaggi con WhatsApp e solo il 9,7 per mandare SMS.

D'altronde considerare lo smartphone un telefonino è troppo riduttivo, in quanto l'evoluzione che stanno avendo questi dispositivi li porta ad essere sempre più vicini ai PC ed hanno spinto anche gli utilizzatori ad affidargli sempre più informazioni riservate.

A molti degli utenti che utilizzano uno smartphone sono ad ora sconosciuti i passi in avanti che la tecnologia ha compiuto in questi ultimi anni. Il 41,3% di loro confessa che cinque anni fa non avrebbe mai immaginato di sostituire il proprio navigatore satellitare con il proprio telefonino ed il 26,7% non avrebbe mai creduto di poter identificare con pochi e semplici tocchi una canzone mentre viene trasmessa.

Per quanto riguarda quello che gli utenti si aspettano dai propri smartphone, la caratteristica che li accomuna è principalmente incentrata sulla velocità del proprio dispositivo, infatti il 43,6% desidera che lo smartphone sia veloce, il 39,7% confessa che la velocità dell'esecuzione delle app non è fondamentale, ma è comunque molto importante.