Dopo la presentazione ufficiale, da parte di Sony, del nuovo Xperia M, è ora possibile tirare le somme sul valore del dispositivo. Si tratta di uno smartphone Android destinato, perlopiù, ad attirare l'attenzione di una clientela giovane. Si tratta, infatti, di un prodotto considerato di fascia media, dunque economicamente accessibile anche ai più giovani. Allo stesso tempo, tuttavia, è in grado di garantire ottime prestazioni, anche e soprattutto per quanto riguarda l'intrattenimento. Molto interessante la disponibilità di una versione alternativa dual-SIM.

Dal punto di vista delle caratteristiche tecniche, il Sony Xperia M offre un display TFT da 4 pollici, con risoluzione FWVGA di 854x480 pixel, a 16 milioni di colori e protetto da un vetro antigraffio. Il processore è un dual-core Qualcomm Snapdragon 400, modello MSM8227, da 1GHz. Inoltre monta 1GB di memoria RAM e 4GB di memoria interna, espandibile fino a 32 GB mediante una slot microSD. La fotocamera posteriore è una Sony Exmor RS con sensore da 5 megapixel, dotata inoltre di flash a LED e autofocus; la fotocamera frontale è, invece, di tipo VGA, dedicata a videochiamate e certificazione PlayStation. Per quanto riguarda la connettività, non mancano Wi-Fi, e Wi-Fi Hotspot, Bluetooth 4.0 e HSPA+, ricevitore aGPS, Jack audio da 3.5 mm, USB High speed 2.0 e radio FM con RDS.

Il sistema operativo in esecuzione è Android 4.1.2 Jelly Bean. Interessante, inoltre, la funzione Sony One-Touch che permette di usufruire di musica e fotografie mediante altri dispositivi compatibili.

Per quanto riguarda il design, si tratta ancora dell'OmniBalance, che oramai contraddistingue gli ultimi dispositivi della serie Xperia. Le dimensioni sono 124x62x9.3 mm e il peso è di 124 grammi. La batteria è da 1750 mAh. Il colore presenta quattro varianti: nero, bianco, viola e giallo.

Ultimo punto, ancora tuttavia controverso, è il prezzo. In Germania il prezzo di listino è di 239 euro, mentre in Italia si presume un lieve rincaro.