Il phablet Sony Xperia Z Ultra è finalmente stato lanciato dall'azienda giapponese. Inizialmente considerato uno smartphone, come il suo predecessore che era dorato di schermo da 5 pollici, si evince invece dalle sue caratteristiche dimensionali che si tratta di un vero e proprio phablet.

Infatti il suo display è da 6,44 pollici, dimensione che lo posiziona in perfetto antagonismo con l'altra top gamma phablet Android, il Sasmung Galaxy Note 3, in uscita molto probabilmente entro la fine di settembre 2013.

Per quanto concerne le fotocamere, quella anteriore è da 2 megapixel, mentre quella principale annunciata da 8 megapixel è invece da 13 megapixel, notevole.

Non è ancora chiaro quando sarà disponibile in Italia il Sony Xperia Z Ultra che usufruisce della versione Android 4.2 JB come sistema operativo, ma tutto lascia presagire che la sua uscita avverrà come per il Note 3 entro la fine di settembre.

Si può già ipotizzare la fascia di prezzo a cui sarà messo in vendita anche in Italia: si pensa a un costo compreso fra i 650 e i 700 euro, in effetti nel Regno Unito e in Olanda il prezzo è stato annunciato, secondo indiscrezioni, molto vicino ai 700 euro.

Ma torniamo alle caratteristiche di questo phablet di alta fascia della Sony, l'Xperia Z Ultra. Dicevamo del display da 6,44 pollici, un Full Hd con risoluzione 1920 x 1080 pixel, e che pare abbia la peculiarità di essere molto luminoso e con colori molto accesi grazie alla tecnologia proprietaria Triluminos.

Il processore di cui è dotato è un quad-core SoC Qualcomm Snapdragon 800 a 2.2 GHz di clock, niente male davvero, 16 GB di memoria interna espandibile tramite le slot microSD fino a 64 GB. La batteria è da 3.000 mAh e può sfruttare la tecnologia Stamina per ottimizzare il risparmio energetico, il peso dell'Xperia Z Ultra è di 212 grammi per uno spessore di 6,5 mm che lo rende il phablet più sottile in circolazione.

Sarà dunque l'Xperia Z Ultra il vero concorrente del Galaxy Note 3? Lo sapremo in autunno molto probabilmente.