Il lancio di iPhone 6, lo smartphone del gigante tech di Cupertino, subirà con molta probabilità un ritardo forzato a causa di un attacco hacker al sito degli sviluppatori Apple di iOS 7. Di quanto? In molti se lo chiedono. La risposta dipende da diverse variabili.

In primo luogo, dall'incidenza del danno al lancio di iOS 7 beta. Infatti, il lancio dell'hardware non può assolutamente aver luogo a prescindere del lancio del software iOS 7. Il processo di completamento del software era in corso in questi giorni, dal momento che sono state rilasciate tre versioni della versione beta del software per il testing ed il feedback finale da parte degli sviluppatori. Processo che ha subito una battuta d'arresto proprio a causa dell'assalto hacker del sito degli sviluppatori per ragioni sulle quali si sta attualmente indagando. Quanto può incidere il danno subito sulla data di rilascio di iPhone 6?

Sembra che Apple, in seguito all'accaduto, abbia posticipato la data di rilascio di iOS 7 beta 4 di circa una settimana e, nonostante il lavoro degli sviluppatori stia comunque procedendo, è come se una settimana di tempo da dedicare al testing e al feedback fosse andata perduta. Dunque, se il rilascio di iOS 7 subirà un ritardo di una settimana, si suppone che tale sarà anche la durata del ritardo del lancio di iPhone 6. Differente è il caso in cui, invece, non si sappia con precisione di quanto verrà ritardato il rilascio di iOS 7.

Nel frattempo, però, i rumors in circolazione continuano ad avanzare ipotesi sui dettagli di iPhone 6. Ad esempio, non si demorde con l'ipotesi della doppia versione: accanto ad iPhone 6 si suppone, infatti, il rilascio di una versione più economica, il modello iPhone Lite. Le due versioni saranno alla base del progetto di ristrutturazione dell'intera linea di smartphone Apple, mentre le versioni precedenti non costituiranno più una matrice di riferimento.