Quando si tratta del materiale impiegato per la progettazione degli smartphone, si dibatte spesso su quale possa essere il migliore. In riferimento ad iPhone 6 il materiale conta poco, perché secondo i rumors, il costo non dipenderà dai materiali utilizzati. Qualsiasi sarà il materiale impiegato, se plastica o alluminio, sembra che il prezzo di produzione non farà nessuna differenza.

Alcuni pensano, in diretto riferimento all'esempio di Samsung Galaxy S4, che la plastica renda uno smartphone parecchio kitsch. Tuttavia, a molti altri piace particolarmente, così come piace molto anche l'aspetto "a base di alluminio" di HTC One.

iPhone 5 è molto apprezzato nel design, ma molti sarebbero felici se Apple tornasse con un dispositivo in plastica così come è avvenuto con iPhone 3G e 3GS. D'altro canto, iPhone 4 e 4S erano progettati in alluminio e vetro e anche questi ultimi sono stati molto apprezzati.

Si tratta di due tipi di materiali che gli utenti gradiscono, a prescindere dalle preferenze personali. Alla domanda sull'uso del materiale impiegato, si cerca in primo luogo di valutare cosa comporterebbe l'impiego dei due materiali: sia l'alluminio che la plastica sono molto leggeri e possono essere facilmente riciclati. Molti smartphone di successo sono in plastica: basta considerare la popolarità di Samsung Galaxy Note 2, a cui si affiancano Samsung Galaxy S3 e 4.

Secondo i rumors in circolazione, dunque, qualsiasi sia il materiale impiegato il prezzo non cambierà. Non ci sarà, pertanto, nessuna correlazione. Il motivo? I fan di Apple compreranno lo smartphone a prescindere dai materiali utilizzati. D'altro canto, nonostante si supponga che il nuovo modello possa, con molta probabilità, essere in plastica, secondo le anticipazioni sul concept, il look di iPhone 6 sarà sempre molto raffinato. Inoltre, molti apprezzerebbero la nuova versione in plastica per poter avere la possibilità di scegliere tra diverse cover colorate, così da poter personalizzare il dispositivo.