iPhone 6, dopo il clamore suscitato da rumors accreditati riportati dal seguitissimo sito del quotidiano nazionale Il Messaggero, che vorrebbero iPhone 6 in uscita entro l'anno ed iPhone 5s lanciato commercialmente solo più tardi, si parla, su tutti i blog dedicati, delle caratteristiche che avrà il nuovo melafonino.

Mentre per quanto riguarda il sistema operativo di iPhone 6, sembra ormai scontato l'utilizzo del nuovissimo iOS 7, appena presentato dalla Apple alla WWDC 2013, convention importantissima per la casa americana, emergono alcuni particolari tecnologici che invece limiterebbero di molto le capacità operative del nuovo smartphone della Apple.

Il sito accreditato Optimagazine.it svela al mondo che gli ingegneri ed i dirigenti della Apple non avrebbero alcuna intenzione di dotare iPhone 6 della porta USB, tanto desiderata dai potenziali clienti, dispositivo che permetterebbe al melafonino di entrare in contratto diretto con altri dispositivi, fissi o mobili, senza dover ricorrere all'ausilio di alcuna interfaccia specifica.

Questo, che potrebbe apparire solo come un dettaglio tecnologico, risulterebbe invece un importantissimo strumento per tutto ciò che riguarda il caricamento ed il rilascio di dati all'esterno dell'iPhone 6 e per l'acquisizioni delle stesse informazioni dall'esterno verso il melafonino; ma sembra che i clienti Apple dovranno ancora aspettare prima di poter utilizzare questa tecnologia sul proprio smartphone.

Intanto, la scelta di casa Apple di lanciare iPhone 6 prima di iPhone 5s, laddove confermata, rischierebbe di distruggere commercialmente il 5s, un prodotto per cui la Casa della mela ha già investito enormi quantità di denaro.