La notizia in realtà non è del tutto ufficiale, perché proviene da un avviso pubblicitario ormai ritirato, ma non ci sono motivi per dubitare della sua autenticità, anche in ragione del prezzo di lancio molto aggressivo, del tutto in linea con la politica dell'azienda cinese di telefonia mobile Xiaomi Tech.

Dall'annuncio si apprende che lo Xiaomi Red Rice sarà in pre-ordine a partire da 30 luglio. Red Rice è stato definito sul web come "il più grande ed il più economico smartphone di sempre dell'azienda cinese" ed era dato, sulla base delle indiscrezioni trapelate, ad un prezzo di lancio di soli 100€. Dall'annuncio apparso sul web, invece, si apprende che il prezzo sarà di 999 yuan (= circa 122€), ma non credo sia il caso di lamentarsi più di tanto.

Lo Xiaomi Red Rice viene proposto come smartphone di fascia "entry level" ma le sue caratteristiche dicono altro. Vediamole.

  • Android 4.2 con interfaccia MIUI V5
  • Display da 4.6″ con risoluzione di 1280 x 720 p
  • SoC MediaTek MT6589T
  • CPU quad core da 1.5 GHz
  • GPU PowerVR SGX544MP
  • RAM da 1 GB
  • Memoria interna da 4 GB espandibile con MicroSD
  • Fotocamera posteriore da 8 MP
  • Fotocamera anteriore da 1.2 MP
  • Batteria da 2000 mAh
  • Dual SIM

Le caratteristiche, come si può notare, sono tutt'altro che da fascia "entry level", nonostante il prezzo sia effettivamente molto contenuto.

Xiaomi Red Rice sarà disponibile in pre-ordine in Cina a partire dal 30 Luglio, al prezzo, come anticipato, di circa 122 euro. Sulla data di un suo eventuale lancio in Europa, almeno per il momento, non ci sono informazioni. Non si dubita, però, che sia solo questione di tempo. E se si considera poi il successo dei pionieri Oppo Find 5, Umi X2 Turbo e ThL W8s, solo per citarne alcuni, il dubbio si dissolve per lasciare spazio a un ampio ottimismo.