Secondo i sempre aggiornati media coreani, Samsung starebbe producendo addirittura quattro varianti del nuovo smartphone Galaxy Note 3, che varierebbero per il display e la fotocamera. Il nuovo dispositivo uscirà alla fine dell'estate, nonostante non ci sia ancora alcuna comunicazione ufficiale al riguardo.

Il Samsung Galaxy Note 3 sarà probabilmente venduto in edizione limitata a causa dei materiali di pregiata qualità inseriti, e pare certo che sarà fornito di una fotocamera da ben 13 MP e un display resistente agli urti di tipo AMOLED. La seconda versione conserverebbe lo stesso modello di fotocamera ma avrebbe un display classico non resistente agli urti più severi.

Per la terza versione, il colosso coreano dovrebbe preferire un display LCD non AMOLED, invece per la quarta versione si passerebbe a una fotocamera da 8 MP e anche per questo modello è atteso un display LCD. Quasi certamente quest'ultimo modello andrà a costituire il phablet più raggiungibile, a livello di prezzo, per gli utenti.

E' da qualche giorno che si discute in Rete dell'uscita di qualche versione diversa del Galaxy Note 3. Appare verosimile che il gruppo sudcoreano stia decisamente adottando una tattica del genere a causa di una possibile carenza dei componenti top di gamma, specialmente del display AMOLED resistente. Invece di rischiare di imbattersi in eventuali problemi di rifornimento di tale elemento, Samsung potrebbe davvero proporre agli utenti molteplici opzioni così da esaudire ogni esigenza.

La tattica riprodurrebbe quanto avvenuto con il Galaxy S4, che è adesso in vendita con due processori diversi: uno con il Qualcomm Snapdragon e l'altro con l'Exynos 5 Octa.