Entro la fine dell'estate la casa produttrice sudcoreana presenta il nuovo smartphone Android (anzi, del phablet): il progetto della Samsung è quello di sviluppare ben 4 modelli del Galaxy Note 3 che si differenziaranno l'uno dall'altro non solo per la dimensione e la qualità dello schermo ma anche per la qualità della fotocamera, queste almeno sono le notizie che giungono dalla corea e che stanno già facendo il giro dei media.

Uno dei modelli di Samsung Galaxy Note 3 che stanno sviluppando in Corea e che sta facendo parlare di sè maggiormente per i suoi componenti di alta qualità, e che verrà per questo prodotto in edizione limitata, disporrà di schermo Amoled infrangibile e la fotocamera da 13 megapixel, qualità raggiunta da pochi produttori di smartphone. Di questo, si sta sviluppando anche la versione "più economica" nel quale viene mantenuta la qualità della fotocamera ma non disporrà di schermo infrangibile.

Per il terzo ed il quarto modello dello smartphone Galaxy Note S3 che Samsung sta sviluppando, non si parla più di schermo Amoled ma dei classici schermi LCD la qualità della fotocamera rimarrà per una dei due modelli sempre a 13 megapixel mentre per l'ultimo modello che in fatto di qualità sarà, rispetto ai primi tre fuori dal podio, disporrà di una fotocamera da "soli" 8 megapixel quest'ultimo modello infatti è stato pensato per essere accessibile ad una fetta maggiore di acquirenti, visto che la differenza di prezzo rispetto ai primi modelli sarà sostanziale.

Più di una volta sono uscite notizie della possibilità che Samsung sta progettando diverse versioni dello smartphone: strategia di marketing per tenere sulle spine i possibili acquirenti, in attesa di reperire quelle componenti di altissima qualità che attualmente non sono facilmente reperibili sul mercato. Attendiamo quindi notizie più precise sull'uscita dei phablet sperando di ritrovare le caratteristiche descritte.