Samsung Galaxy S Advance, aggiornamento Jelly Bean per Tim, Wind, 3: ancora ritardi, ma perché? L'aggiornamento per lo smartphone Samsung è stato rilasciato per Vodafone e poi per i no brand, e quest'ultima distribuzione, in particolare, avrebbe dovuto imprimere una fortissima accelerazione ai restanti aggiornamenti Jelly Bean per i Samsung Galaxy S Advance degli operatori. Eppure, per Tim, Wind e 3 Italia ancora niente.

Le previsioni sull'uscita dell'aggiornamento Jelly Bean per i Galaxy S Advance brandizzati Tim, Wind e 3 Italia sono al momento difficilissime da formulare. Dopo l'uscita per i no brand (giunta il 24 giugno scorso, ormai 15 giorni fa) concordavamo con molti nel ritenere che per la fine della prima settimana di luglio sarebbe arrivato almeno un altro aggiornamento Android Jelly Bean 4.1.2. Ma dagli operatori telefonici solo silenzio.

Per ragionare su quando l'aggiornamento Jelly Bean per il Galaxy S Advance sarà disponibile per tutti sarebbe importante riuscire a comprendere i motivi di questi nuovi ritardi. Ci sembra difficile poter parlare ancora oggi di strategie di marketing. L'unica spiegazione plausibile al momento sembra essere legata ai bug e ai problemi che un numero relativamente cospicuo di utenti sta riscontrando con l'aggiornamento Jelly Bean 4.1.2 per i no brand. E tuttavia, ci teniamo a precisarlo, gli incredibili ritardi hanno tinto la situazione d'assurdo.

Al momento si può credere che un aggiornamento Jelly Bean per i Galaxy S Advance Tim, Wind o 3 Italia arriverà entro una settimana, oppure entro un mese. In tutta onestà al momento qualunque previsione sarebbe un azzardo. Gli utenti interessati possono sperare (noi ce lo auguriamo con loro) che i ritardi nei rispettivi aggiornamenti Jelly Bean siano legati a importanti lavori per l'ottimizzazione dell'update. Se così fosse, quanto meno, si potrebbe giungere a un update qualitativamente migliore rispetto a quelli già rilasciati.