Samsung Galaxy S Advance, i problemi di crash improvvisi e di disfunzioni nel WiFi lamentati da più utenti dello smartphone in rete potrebbero essere almeno parzialmente risolti con l'aggiornamento Android Jelly Bean appena rilasciato e disponibile per i no brand.

I crash e gli altri mal funzionamenti messi in evidenza dagli utenti di Samsung Galaxy S Advance stavano diventando un serio problema per la casa coreana, che aveva più volte consigliato agli utenti che riscontravano questi difetti di effettuare vari reset dei dati, ma l'accorgimento non aveva portato risultati duraturi nel tempo.

Ora vi è almeno la speranza di ottenere una soluzione parziale per Samsung Galaxy S Advance con questo aggiornamento per i no brand, anche se ricordiamo che per tre importanti operatori telefonici nazionali, ossia Wind, Tre Italia e Tim, l'aggiornamento Android Jelly Bean 4.1.2. non è stato ancora rilasciato, mentre questo è avvenuto solo per quanto riguarda la Vodafone.

Molti fruitori già commentano sui social e sui forum dei siti specializzati che la soluzione dell'aggiornamento per i no brand proposta dalla casa coreana per Samsung Galaxy S Advance non rappresenta certo un rimedio definitivo ai problemi di crash improvvisi, che si manifestano anche durante l'avvio di funzioni standard, addirittura anche durante l'invio delle chiamate.

Il vero rimedio sarà il rilascio dell'aggiornamento anche per gli altri tre operatori di telefonia nazionali, anche se molte fonti accreditate non prevedono che Android Jelly Bean 4.1.2 sarà disponibile per Tim, Tre Italia e Wind in tempi molto brevi.