Android 4.3 Jelly Bean è ormai vicino all'uscita ufficiale prevista per il mese di luglio 2013: non ci sono ancora notizie certe, ma le prime garanzie sono arrivate dopo aver visualizzato gli screenshot che hanno svelato la presenza di Android 4.3 per il Samsung Galaxy S4 Google Edition. L'aggiornamento potrebbe poi essere eseguito anche sull'HTC One e su tutti gli smartphone e i tablet della famiglia Nexus. I firmware sono già in uno stadio avanzato e il rilascio definitivo avverrà quasi certamente entro la fine del mese.

L'uscita ormai ravvicinata del nuovo Android 4.3 Jelly Bean farà ritardare ufficialmente l'arrivo di Android 5.0 Key Lime Pie in autunno: tra le molte innovazioni del nuovo importante aggiornamento, comparirà anche il supporto per i device già "obsoleti", ossia dotati di RAM da 512 MB. Un annuncio davvero significativo per chi ha un vecchio dispositivo e vorrebbe un aggiornamento importante.

Ma quali sono i maggiori miglioramenti della prossima release? Non ci sarà alcun cambiamento di look, la grafica è invariata stando ai primi rumors. Le vere novità saranno introdotte solo in autunno

Con Android 4.3 Jelly Bean, si può osservare come, quantomeno sui dispositivi Google Edition, sarà adottata un'interfaccia della fotocamera completamente nuova e più facile da usare anche per gli utenti meno smaliziati con le ultime tecnologie, grazie alla capacità di aprire la lista delle impostazioni sfiorando in una qualsiasi parte lo schermo, sarà possibile entrare nelle impostazioni molto più facilmente. Alcune operazioni utili, ad esempio l'impostazione del flash, così come l'esposizione sono collocate in un menù a forma di arco molto più pratico, mentre si integrano, frontalmente sul display, i pulsanti del volume, più comodi da utilizzare.

Cambiamento importante anche per quanto riguarda il Wi-Fi, grazie allo Scanning Always Available che permetterà un collegamento sempre efficace in base a un nuovo sistema di scansione riguardante la nostra posizione, rilevabile anche senza l'aiuto del GPS. Infatti anche se il Wi-Fi dovesse essere spento, il servizio di geolocalizzazione troverà automaticamente le reti aperte disponibili.

La rivoluzionaria tecnologia Bluetooth Low Energy molto consistente dal punto di vista del risparmio energetico durante la navigazione e tutte in le altre attività del dispositivo, garantirà un'autonomia superiore della batteria.