WhatsApp a pagamento per iPhone - La notizia è ormai divenuta ufficiale: WhatsApp a pagamento per iPhone è una realtà. Non è chiaro il quando ma c'è da credere che entro fine anno arriverà la novità che tutti gli utenti di smartphone Apple pensavano di aver scongiurato durante questi mesi.

Per chi non si volesse rassegnare però forniamo una lista approfondita di quelle che sono le alternative alla nota applicazione che consente a tutti i possessori di messaggiare e chattare con tutti i contatti della propria rubrica. Tutte le applicazioni sono a costo zero e disponibili per iOS, Android e Windows Phone

WhatsApp a pagamento per iPhone: Kik Messenger, alternativa numero 1

Kik Messenger: è considerata la più vicina a WhatsApp. Fruibilità altissima, possibilità di attivare conversazioni di gruppo, inviare file e video.

WhatsApp a pagamento per iPhone: WeChat, la più simile

WeChat: anche questa è un'App praticamente identica a WhatsApp. E' quella che più delle altre sta riscuotendo successo. Ha anche una versione desktop, caratteristica non disponibile per WhatsApp. Divertente la funzione Shake: scuotendo il cellulare si viene messi in contatto con un altro utente nel mondo che ha effettuato la stessa operazione.

WhatsApp a pagamento per iPhone: Facebook Messenger, solo per contatti Fb

Facebook Messenger: è la chat del Social Network che ha cambiato il mondo, non ha bisogno di presentazioni. Si possono inviare foto e creare conversazioni di gruppo.

WhatsApp a pagamento per iPhone: ChatOn, anche messaggi vocali

Chaton: dà la possibilità di comunicare attraverso immagini, emoticon, conversazioni di gruppo e messaggi vocali.

WhatsApp a pagamento per iPhone: Kakao, messaggi vocali con filtri

Kakao: con quest'App si possono mandare messaggi, emoticon e, funzione simpatica, si possono mandare messaggi vocali cambiando la propria voce. Particolare da non trascurare è quello legato alla sicurezza: ogni messaggio, infatti, viene criptato.

WhatsApp a pagamento per iPhone: Line con bacheca stile Facebook

Line: molto simile ai precedenti. Consente di inviare emoticon, foto e filmati ma la particolarità è quella relativa al diario personale stile Facebook, utile per inserire aggiornamenti e comunicazioni ai propri contatti.