Continuano i problemi e le attese per gli aggiornamenti Android sui dispositivi Samsung, cosa che sta facendo fare una non bella figura al colosso coreano: Android 4.2.2 Jelly Bean non è ancora stato reso disponibile per gli smartphone Samsung Galaxy S3 ed S2, come del resto Android 4.1.2 Jelly Bean non si può per ora installare su alcuni Samsung Galaxy S Advance, fermi al precedente Android 2.3 Gingerbread.

In realtà c'è da dire che il problema non è solamente di Samsung ovviamente, ma in generale di tutti coloro che sono possessori di uno smartphone Android: a quanto pare il robottino di Google difetta proprio per quel riguarda la puntualità dei rilasci degli aggiornamenti, cosa che in definitiva penalizza maggiormente le grandi aziende produttrici come appunto Samsung, che in ogni caso è accusata di potere e dovere fare di più anch'essa sotto questo aspetto fondamentale.

Infatti se è vero che è Google a sviluppare i sistemi Android ed i relativi aggiornamenti, sono poi le case produttrici di smartphone e tablet, nonché le compagnie telefoniche, a dover poi prenderne i codici per adattarli ai propri dispositivi con l'implementazione delle funzioni proprietarie, delle interfacce e quant'altro: insomma il rischio è che un ritardo o un difetto all'origine venga poi ingigantito nei passaggi seguenti.

Bisogna inoltre aggiungere che le distribuzioni degli aggiornamenti Android più recenti sono in netto ritardo perché Google stesso procede coi piedi di piombo: non volendo assolutamente compromettere l'esperienza utente con problemi che possono sussistere a causa di aggiornamenti rilasciati troppo in fretta, l'azienda di Mountain View adotta un processo a più step legati l'uno all'altro per lo studio, lo sviluppo ed il rilascio degli aggiornamenti Android, la cui uscita dunque è difficile da prevedere.