Oggi faccio i soldi col mio iPhone. Potrebbe sembrare un titolo ad effetto o pura utopia in realtà è possibile: basta scaricare una o più app gratuite e dedicare pochi minuti al giorno per poter arrotondare lo stipendio e guadagnare col proprio iPhone.

Partiamo da BeMyEye: la app fornisce offerte di lavoro per conto di aziende terze, bisogna accertare l'esposizione dei prodotti in negozio, controllare e mandare una foto, ogni incarico 6 euro, tempo impiego medio pari a circa un'ora al giorno. C'è chi sta guadagnando 600 euro al mese facendo 100 controlli mensili, weekend esclusi.

Poi c'è AppJobber: come BeMyEye offre micro-lavori via smartphone. Dal controllo dei prezzi alle ispezioni della segnaletica stradale, lavori rapidi pagati da 1 euro a salire. C'è chi ha dimostrato di guadagnare in media 400 euro al mese ma lavorando circa 3 ore al giorno.

Clashot: scatta una foto e rivendila. Ai concerti, allo stadio, per strada, ovunque ti trovi a fotografare eventi, vip o foto esclusive, il tuo scatto lo puoi rivendere ad agenzie e giornali. Il costo di una foto varia da poche decine di centesimi fino ad un massimo di 27 euro a seconda del formato e soprattutto del soggetto. Si carica la foto sulla app e si attende l'acquirente. I più bravi e fortunati arrivano a guadagnare anche 600 euro al mese con circa 20 foto.

Simile a Clashot c'è un'altra app interessante: Scoopshot, compra foto di celebrity o di cronaca nera. Ogni scatto vale 2 euro anche se c'è qualche scatto d'autore che viene pagato diverse decine di euro. In media si possono percepire 100 euro al mese vendendo circa 50 foto. Poi ci sono casi eclatanti che hanno raggiunto bonus da 100 euro a scatto raggiungendo l'interessante somma di 15 mila euro in un anno, è il caso di Arto Makela in Finlandia.

Infine Sympact: 20 euro al mese camminando un'ora tutti i giorni. Non importa dove nè come ma è una ricompensa per l'esercizio fisico con l'obiettivo di motivarvi ed essere retribuiti 30 centesimi ogni mezz'ora di sudore.