Samsung ha presentato sul suo portale cinese un nuovo smartphone destinato a far discutere: il dispositivo si chiama Hennessey e si tratta di un telefonino a conchiglia, una rarità di questi tempi. Per ora è destinato al mercato cinese ma non si esclude che possa sbarcare in Europa e quindi anche in Italia. La caratteristica principale è il doppio schermo sia sulla parte esterna che sulla parte interna.

Caratteristiche tecniche salienti:

  • Processore quad-core da 1,2 GHz;
  • Sistema operativo: Android 4.1 Jelly Bean con interfaccia Samsung TouchWiz
  • Display: doppio schermo touch da 3,3 pollici con risoluzione 320×480 pixel (scarsa)
  • 1 GB RAM
  • Memoria interna da 8 GB estensibile tramite microSD fino a 64 GB
  • Fotocamera posteriore da 5 Megapixel con flash LED
  • Connettività: Bluetooth 3.0,Wi-Fi b/g/n e slot dual-SIM
  • Batteria: 1500 mAh
  • Altro: Gps
  • Dimensioni: 110.85 x 59.3 x 18.62 millimetri
  • Peso: 208 grammi

All'interno del Samsung Hennessey c'è una tastiera con tasti fisici abbastanza comoda da usare, mentre sul display esterno ci sono solo i tre tasti standard Android a sfioramento. Ancora non si conosce la data di uscita sul mercato e se verrà esportato fuori dalla Cina ma la presenza delle reti GSM fa presumere con buona dose di certezza che sarà un device globale.

Essendo dotato di doppio display il Samsung Hennessey è molto ingombrante (il doppio dello spessore di un comune smartphone), pesante, ma gli utenti cui piacciono i cellulari a conchiglia sono consapevoli di queste caratteristiche decisamente abbondanti.

Per quanto riguarda le prestazioni osservando l'hardware possiamo concludere che il nuovo arrivato della casa sudcoreana si collocherà nella fascia medio-bassa del mercato. La risoluzione del display è insufficiente. Comunque in Cina hanno accolto con molto interesse il nuovo dispositivo con un boom di preordini. A voi piace? Lo comprereste?