La notizia era nell'aria da alcune settimane ma proprio oggi è arrivata l'attesa ufficializzazione da parte del colosso dell'alta tecnologia Samsung: il prossimo 4 settembre a Berlino, due giorni prima dell'inaugurazione dell'importante fiera tecnologica IFA, verrà presentato il Galaxy Gear, primo smartwatch della storia, ovvero uno smartphone da portare al polso come se si trattasse di un comune orologio. Questo nuovo gioiellino della tecnologia, che verrà lanciato unitamente al Galaxy Note III, dovrebbe avere uno schermo flessibile da 1,67 pollici, un processore dual-core da 1,5 Ghz, una fotocamera da 2 megapixel e un sistema Android. Usiamo il condizionale perchè si tratta di dati comunque non confermati dall'azienda, che vuole evidentemente mantenere il massimo riserbo.

Non è paragonabile a quando nel 1961 i russi batterono sul tempo gli americani andando per primi nello spazio con il cosmonauta Yuri Gagarin ma certamente potrebbe segnare l'inizio di una nuova era che vede Samsung partire un pelino avanti rispetto agli acerrimi rivali di questi ultimi anni della Apple. Ma senza dimenticare che anche altre aziende quali LG e Motorola pare stiano lavorando su un progetto simile. Sarà questo il futuro? Era dai tempi di Supercar che stavamo attendendo con trepidazione un "orologio" dalle simili prestazioni.

Non servirà certamente a chiamare Kitt per venirci a prendere ma non dovremo più sorprenderci se vedremo qualcuno parlare con il suo orologio. Un nuovo tassello di futuro sta per essere servito alla grande fiera della tecnologia.