L'Amazon smartphone potrebbe essere gratuito. A rivelarlo sono alcune indiscrezioni sull'azienda di Jeff Bezos. Il colosso dell'e-commerce starebbe pensando di regalare lo smartphone Kindle, in modo da obbligare Apple e Samsung, che attualmente costituiscono il 60% del mercato, a tagliare i propri prezzi per restare competitivi.

Qualche mese fa, un report del Wall Street Journal avrebbe rivelato la produzione dell'impresa di Seattle di due dispositivi, uno dei quali di fascia alta, controllo oculare e gestuale e schermo 3D. Già da tempo si parlava dell'arrivo di uno smartphone griffato Amazon, e l'assunzione dell'ex dirigente Microsoft Charlie Kindel per un progetto non specificato ha confermato le ipotesi. "Amazon mi ha presentato l'opportunità di costruire qualcosa di nuovo con un potenziale gigantesco. Semplicemente non potevo lasciar passare questa opportunità", ha affermato mesi fa l'ideatore del Windows Phone.

Gratuito, o quasi. Ovviamente potrebbe essere richiesta la sottoscrizione ad alcuni servizi, come Amazon Prime, un programma di fidelizzazione che consente spedizioni gratuite effettuate in 2/3 giorni lavorativi. In Italia il servizio ha un canone di 9,99 euro annui e prevede 30 giorni di prova gratuiti. Negli Stati Uniti il costo è nettamente superiore, ma prevede diversi servizi aggiuntivi.

Alcuni analisti, come Jessica Lessin, ritengono che lo smartphone potrebbe essere distribuito senza obblighi di sottoscrizione. In ogni caso, il progetto potrebbe rialzare la situazione economica di Amazon, che nel secondo trimestre del 2013 ha riportato una perdita netta di 7 milioni, oltre a costituire una vera rivoluzione nel campo della telefonia mobile.