Brutta notizia per tutti gli acquirenti del Samsung Galaxy S2. Samsung ha dichiarato di non voler più aggiornare il dispositivo che è uscito sul mercato ormai due anni fa. In questi anni lo smartphone è stato costantemente aggiornato passando da Android 2.3 Gingerbread del terzo trimestre del 2011 fino all'attuale Android 4.1.2 Jelly Bean.

Forse la casa coreana avrebbe potuto fare uno sforzo per accontentare i milioni di fan che hanno comprato il Galaxy S2, ma evidentemente viene considerato uno smartphone ormai a fine vita e quindi l'aggiornamento ad Android 4.2.2 e 4.3 è tramontato. Dopo mesi di incertezze, lo ha confermato in maniera ufficiosa il sito SamMobile (molto vicino alla Samsung).

Dispiace un po' osservare un device che è stato il top di gamma della Samsung prima dell'avvento del Galaxy S3, senza più supporto dato che è ancora un valido smartphone dalle performance dignitose. Stessa sorte segnata anche per il Galaxy Note dopo l'uscita del nuovo Galaxy Note 3. Del resto, Samsung garantisce per tutti i suoi prodotti 18 mesi di supporto tecnico e quindi non può essere considerata colpevole di disinteresse verso gli utenti.

Per alcuni analisti però questa è una scelta giusta: l'interfaccia proprietaria TouchWiz non sarebbe compatibile con gli ultimi aggiornamenti Android e quindi scaricare sullo smartphone Android 4.3 sarebbe un grossolano errore.

Comunque esiste la possibilità, per gli smanettoni del web, di provare sul proprio Galaxy S2 la ROM CyanogenMod 10.2 che consente di installare Android 4.3 Jelly Bean. Naturalmente questa è una procedura rischiosa e in caso di problemi, la garanzia se ancora valida decade inesorabilmente. Inoltre le ROM sono abbastanza instabili e possono causare crash di sistema.

Avreste voluto ancora supporto dalla Samsung per il Galaxy S2?