Fra poco arriverà la scadenza della campagna di diffusione dell'idea Phoneblocks. Se ne era già parlato a settembre ma, per chi non lo sapesse, quello di Phoneblocks è un progetto assolutamente innovativo. Non ancora in produzione ma già ben presente nella mente di chi lo ha ideato, questo particolare smartphone rivoluzionerebbe il mondo della telefonia mobile e pare essere proprio questo il suo obiettivo.

L'ideatore non cerca fondi per realizzare il progetto ma piuttosto qualcuno che possa realizzarlo al posto suo, per questo ha lanciato una campagna di diffusione e di raccolta consensi ma senza raccolte di fondi. Durante questa campagna di diffusione, iniziata a settembre, il video di YouTube ha già racimolato ben 16.285.466 visite.

Il progetto consiste in una raccolta di consensi che il giorno della scadenza, fissata per il 29 ottobre, verranno condivisi tutti allo stesso tempo sui social network degli utenti che hanno aderito. Il messaggio che dovrebbe comparire reciterà così: "mostrate al mondo che vogliamo un telefono che valga la pena tenere!" con in aggiunta, ovviamente, un tag dedicato e il link al sito del nuovo dispositivo.

La filosofia

L'idea di base è ammaliante: uno smartphone di ultima generazione, progettato per durare nel tempo. Niente più telefoni nuovi e costosissimi ogni anno, poiché con questa tecnologia modulare dovrebbe essere possibile sostituire le componenti una alla volta. La base del telefono sarà una scheda che ricorda molto la struttura dei famosi Lego, sulla quale poter applicare le diverse componenti. Questa scheda fornirà tutti i collegamenti utili a seconda di ciò che viene applicato. L'idea è davvero originale e molto funzionale, basti pensare alla quantità di personalizzazioni possibili, alla sostituzione di un componente danneggiato o all'aggiornamento.

Un telefono di questo tipo potrebbe essere adatto ad ogni esigenza, dalle più semplici alle più ricercate. La critica fatta alla tipologia di telefoni attualmente in commercio è quella di essere fatti per durare solo per un periodo limitato nel tempo. Effettivamente, come tutti sappiamo, la tecnologia corre veloce e un dispositivo nato per essere all'avanguardia può ritrovarsi nel cassetto dopo pochi mesi, sostituito dal modello più recente.

Quanti soldi vengono spesi per acquistare modelli sempre più aggiornati? Quanti telefoni vengono utilizzati molto meno di quanto potrebbero, diventando prematuramente obsoleti? Ed ecco che il progetto Phoneblocks presenta la sua soluzione. Nel video di presentazione viene mostrato un prototipo virtuale che introduce le caratteristiche di questo smartphone, per ora solo immaginario, sperando che qualche grossa casa produttrice si interessi alla realizzazione.

Il 29 ottobre assisteremo a quello che potrebbe essere un fenomeno di massa. Il messaggio potrebbe invadere letteralmente la rete, arrivando a toccare potenzialmente 2 milioni di utenti che, a loro volta, potrebbero interessarsi al progetto.

Sono molti i sostenitori che sperano che qualcuno accetti la sfida. Sarebbe davvero interessante assistere ad una nuova rivoluzione del campo della telefonia mobile, in continuo cambiamento negli ultimi anni e, c'è da dirlo, sempre ricca di sorprese. Vedremo mai un Phoneblocks nei negozi? Non possiamo saperlo… Ma di certo presto ne sentiremo parlare.