Dopo tanti rumors Apple ha rilasciato sul mercato il nuovo iPhone 5S con la funzione ID Touch, ovvero il sensore di impronte digitali e altre prestigiose case stanno cercando di implementare questa tecnologia nei loro prossimi dispositivi come ad esempio Samsung che farà debuttare il sensore sul Galaxy S5 e/o sul prossimo Note 4. Alla fine tutti o quasi saranno "costretti" a virare verso questa nuova sfida tecnologica.

In questa settimana esordirà l'HTC One Max anch'esso dotato di questa innovativa tecnologia e questo non può non infastidire ancora di più la Samsung che avrebbe voluto lanciare il sensore di impronte già sul Galaxy Note 3. Perché non lo ha fatto?

Il problema è che ha commissionato la produzione dei sensori ad una società esterna che non è però riuscita a soddisfare i controlli di qualità imposti dalla Samsung e così è sfumata la possibilità per quest'anno di pareggiare il conto con HTC ed Apple.

Di sicuro Samsung non ha abbandonato l'idea ed anzi ha intensificato il proprio lavoro di sviluppo della tecnologia di scanner di impronte digitali e fonti molto accreditate affermano che sarà pronta entro la fine del 2013, il che potrebbe far pensare che la caratteristica sarà quasi certamente utilizzata sul Galaxy S5 e/o sul Galaxy Note 4 che usciranno il prossimo anno.

Del resto questo sembra il futuro degli smartphone ed ancora una volta Apple ha segnato il percorso da seguire dimostrando che, anche senza la genialità di Steve Jobs, i suoi device sono sempre un punto di riferimento per tutti (dimenticando per un attimo i problemi che affliggono iOS 7 e l'iPhone 5S).

Vi piacerebbe avere sul vostro smartphone un lettore di impronte digitali?