Lo smartphone Samsung Galaxy S5 è un oggetto che ha il potere quasi magico di far parlare tanto di sé quando è ancora in fase di studio, il che deve far riflettere circa il crescente interesse per le tecnologie ipermoderne non solo da parte dei consumatori più giovani e attenti ad intercettare le novità proposte dal mercato ma in generale dalla vasta platea di fruitori potenziali di questi strumenti di comunicazione.

Sono molte, infatti, le buone occasioni in tempi di crisi economica anche per ciò che riguarda gli smartphone e tutto ciò deve far riflettere quanti hanno la tendenza ad abbandonarsi al pessimismo, ipotizzando crolli di consumi che spesso vengono smentiti in modo clamoroso alla prova dei fatti. Le possibilità di fare buoni affari ci sono e ci saranno anche nel 2014 anche per ciò che interessa i prodotti dell'azienda Samsung.

È proprio nel 2014, in un periodo che per ora è circoscrivibile nei mesi di giugno-luglio-agosto e dunque in estate, che dovrebbe vedere la luce il modello Samsung Galaxy S5. Perché la scelta sull'estate 2014 per mettere in commercio il nuovissimo Samsung Galaxy S5? Perché secondo gli esperti di marketing in questi mesi dell'anno aumenta la propensione a spendere e soprattutto a concedersi gli extra che possono rendere più piacevole un periodo di vacanza o meritato riposo.

Ma passiamo ora a quelle che sono alcune "chicche", ovvero anticipazioni circa le nuove tecniche di costruzione del modello in oggetto. Il Samsung Galaxy S5 che sarà in commercio nel 2014 (il mese più accreditato è luglio), presenterà una fotocamera di 16 megapixel ultramoderna ma soprattutto sarà di metallo.

Una vera e propria svolta per la casa di produzione Samsung, che per ciò che concerne il Samsung Galaxy S5 ha compiuto la sua scelta virando con decisione verso il metallico, dopo studi accurati da parte di un'equipe europea che ha effettuato un'analisi preliminare volta a raffinare al massimo le potenzialità operative dello smartphone del 2014, che si candida al ruolo di vera e propria punta di diamante dell'azienda Samsung, a patto che si riesca ad evitare il problema di eventuali interferenze radio causate proprio dalla presenza di metallo nell'oggetto-smartphone.