Cosa sta succedendo alla celebre azienda di Cupertino? L'ultimo melafonino immesso sul mercato, l'iPhone 5S, sembra avere qualche tentennamento. Non stiamo parlando di difetti di natura tecnica o simili, ma lo smartphone di casa Apple pare abbia conquistato il primo importante primato negativo relativamente al prezzo di vendita. Da soli pochi giorni sul mercato, infatti, il suo prezzo sarebbe calato già del 25%, guadagnandosi il triste record di prodotto Apple che cala di prezzo in modo così repentino, senza precedenti.

Il medesimo calo, tuttavia, non sembra interessare invece l'iPhone 5C, ovvero quello che inizialmente doveva essere lo smartphone economico del marchio della mala morsicata, anche se l'azienda Apple non ha mai esplicitamente pubblicizzato questo aspetto. Il costo del dispositivo, infatti, resta ben saldo nella consueta fascia alta come da migliore tradizione dei melafonini.

In Italia, l'iPhone colorato (da qui la dicitura C nel nome del modello), possiamo trovarlo in vendita a partire da 629 euro, a seconda della capienza (16, 32, 64 gb). Come sappiamo, a contraddistinguerlo rispetto agli altri dispositivi della medesima casa di produzione, oltre ai colori vivaci e frizzanti, sono anche i differenti materiali con i quali è stato realizzato.

Tornando invece al primato non positivo registrato da Apple, stando ai primi dati pare che il lancio non sia avvenuto proprio secondo le aspettative iniziali. Probabilmente, ad aver giocato un tiro mancino è stata proprio la falsa indiscrezione circolante fino a qualche settimana fa, secondo la quale gli utenti avrebbero potuto avere tra le mani un dispositivo targato Apple ma ad un prezzo più accessibile rispetto alla consueta politica dell'azienda.

Con una differenza non proprio abissale e più o meno alla portata di tutti (100 euro) sarà possibile infatti acquistare un iPhone 5S.