Il nuovo top di gamma Samsung, come già largamente annunciato in rete da rumors vari, vedrà la luce nei primi mesi del 2014, con inizio produzione di massa a gennaio.

Man mano che il tempo passa e l'ora fatidica del lancio si avvicina, si scoprono nuovi dettagli e caratteristiche più o meno innovative che andranno ad arricchire questo nuovo device.

L'ultima nuova in ordine di tempo è il brevetto one-hand (letteralmente: "una mano"). La fonte da cui provengono queste ultime indiscrezioni è il famoso e affidabile SamMobile che, a conferma di questo innovativo brevetto, cita dei disegni portati da Samsung, relativi al brevetto stesso.

Come è possibile intuire, questa nuova tecnologia dovrebbe permettere l'uso del telefono con una sola mano, ovviamente su un display con diagonale da 5 pollici e oltre (in primis Galaxy S5 e Note 4).

Praticamente Samsung, con questa innovazione software, non ha fatto altro che restringere una porzione di schermo, una parte utile dove si può arrivare e interagire comodamente con il pollice, adattando di conseguenza le icone a discrezione dell'utente. Il tutto in tempo reale. Operazioni queste che potranno essere rese ancora più facili ed intuitive nel caso di display curvi.

Se tutto questo troverà conferma, complici anche il processore a 64 bit octacore, Android 4.4 Kitkat, il tutto unito ad una batteria molto più performante, tipo da 4000 mah, il nuovo Galaxy S5 potrebbe avere pochissimi o addirittura nessun rivale ed essere incoronato "re degli smartphone".