L'iPhone 6 potrebbe vedere la sua uscita già i primi mesi del 2014, con caratteristiche davvero nuove e un prezzo quasi sicuramente più alto. Sempre più immagini e video di iPhone 6 circolano in rete mostrandoci tutte le novità di questo vero smartphone del futuro: vediamo dunque i rumors aggiornati della settimana appena trascorsa raccolti dal guardianlv.com.

La prima novità di iPhone 6 è il prezzo: sicuramente in questo caso Apple rinuncerà a mantenere lo stesso standard di costo dei precedenti smartphone, probabilmente in vista delle nuove caratteristiche e a causa dei nuovi materiali impiegati: secondo gli esperti si parla di una maggiorazione di circa 50-100 dollari.

L'uscita di iPhone 6 potrebbe essere annunciata già nel Marzo 2014, con un possibile lancio a Giugno del prossimo anno.

Ma veniamo alla parte più interessante, le innovazioni introdotte da Apple e che renderanno le caratteristiche di iPhone 6 realmente innovative.

La scheda tecnica di iPhone 6 si presenta pressapoco così: schermo panoramico esteso anche sui lati che renderà possibili interazioni là dove prima vi erano i tasti di alluminio, diventati ora touchscreen. Lo schermo sarà più grande (si vocifera 5,5 pollici) e potrebbe essere in vetro di zaffiro. Una caratteristica sicuramente dispendiosa ma un'autentica novità che renderebbe il nuovo iPhone 6 a prova di asfalto.

Completamente antigraffio, lo schermo però potrebbe non essere curvo come annunciato tempo fa: sebbene migliore dal punto di vista dei giochi e dei video, lo schermo di iPhone 6 potrebbe rimanere piatto.

Nella scheda tecnica di iPhone 6 troviamo altre caratteristiche interessanti e finalmente realmente innovative: secondo i rumors, che trovano attestazione nel recente acquisto di Apple della compagnia israeliana Prime Sense specializzata nel 3d, il nuovo iPhone 6 sarà dotato di una visione 3D e una fotocamera in grado di rimettere a fuoco una foto anche dopo scattata.

Innovazioni anche per il famoso tasto home: secondo un recente brevetto, una nuova tecnologia potrebbe permettere all'utente di "avvitare" il dito su di esso fornendo maggiore controllo e una maggiore funzionalità.