Ancora un nuovo smartphone da parte di Samsung Electronics, questa volta rivolto alla fascia media del mercato: il suo nome è Galaxy Core Advance, ufficializzato ieri con un comunicato stampa diffuso dalla Corea del Sud, il paese dove il device verrà commercializzato a partire dai primi mesi del prossimo anno (non sappiamo ancora, invece, se approderà anche in Italia e nel resto d'Europa).

Il Samsung Galaxy Core Advance è un vero e proprio upgrade del Galaxy Core e Galaxy Core Plus: dei predecessori mantiene sicuramente le linee e il design mentre a livello hardware la crescita è notevole. Lo schermo è un TFT con diagonale da 4,7 pollici e risoluzione WVGA: niente a che vedere con i phablet di ultima generazione, quindi, ma sufficiente a garantire una certa esperienza utente per quanto riguarda la multimedialità.

E' dotato di due fotocamere: la principale è da 5 Megapixel, con sistema autofocus e un LED flash integrato, capace di catturare anche video di buona qualità (purtroppo non in alta definizione). La fotocamera frontale, invece, è una normale VGA, adatta comunque all'uso nelle videochat o videochiamate.

Veniamo ora al comparto connettività: il Galaxy Core Advance supporta l'HSPA (fino a 14,4 Mbps in download e 5,76 Mbps in upload), il Wi-fi, il Bluetooth e il collegamento USB. Non manca nemmeno il GPS/A-GPS/GLONASS integrato per la navigazione satellitare e uno slot per l'espansione della memoria fino a 64 GB. La memoria interna, invece, è di 8 GB.

Il processore è un dual core a 1,2 GHz, mentre la RAM è da 1 GB. La versione di Android installata è la 4.2 Jelly Bean, probabilmente aggiornabile alle ultime versioni del sistema operativo. Non mancano le varie funzionalità software che contraddistinguono la Galaxy Experience, come S Voice, S Translator, Group Play e Easy Mode.

Insomma, il Samsung Galaxy Core Advance potrebbe essere il dispositivo adatto a coloro che non vogliono spendere una fortuna sull'acquisto di uno smartphone ma vogliono sfruttare le potenzialità di Android e Samsung. Non è stato svelato il prezzo ufficiale di vendita ma, stando ai primi rumors, non dovrebbe superare i 200-250 euro.