I sostenitori di Apple e dell'innovazione tecnologica fremono ogni giorno di più in attesa di voci ufficiali riguardanti il nuovo iPhone 6; al contrario della casa di produzione Samsung, la quale ha già rilasciato le prime notizie sul candidato ideale che sostituirà il Galaxy S4, la Apple non si è ancora espressa con i suoi followers ed è rimasta in un clima di silenzio, non avendo smentito nessun rumors e dichiarato alcunchè. Intanto si pensa già ad una data di uscita: si sostiene infatti che tra ottobre e novembre 2014 sarà già nei negozi a disposizione dei consumatori, mentre dovrebbe esser presentato entro quest'estate nelle prossime fiere tecnologiche.

Analizziamo i vari rumors per farci un idea sul futuro melafonino:

L'iPhone sembra sia destinato a rimanere il rivale dei modelli Samsung Galaxy S, proprio per questo la Apple pensa seriamente di implementare lo schermo con un display molto più esteso (sembrerebbe tra i 4,7 e i 5,7 pollici); nel nuovo smartphone sarà implementato inoltre l'uso del TouchID con il quale l'utente si potrà far identificare dal dispositivo tramite le proprie impronte digitali; per quanto riguarda il prezzo, si pensa possa oscillare di poco rispetto alla versione 5S, ma ecco che sorge una nuova domanda, vi saranno più versioni?

Certamente milioni di lettori se lo chiedono e per loro felicità la risposta non può che essere positiva; se si analizza la situazione si intuisce bene che alla base del prezzo non troppo accessibile vi è una gran qualità di materiali e una precisione millimetrica, sicuramente l'Apple continuerà la strategia di quest' ultima uscita e punterà ancora una volta ad ottenere una fetta di mercato più ampia, mettendo a disposizione una versione 6S e una versione 6C; quest'ultima potrebbe arrivare a costare anche la metà, con un minimo di discapito in prestazioni, qualità e design.

Si analizzano infine le caratteristiche tecniche che potrebbe avere l'iPhone 6S. Considerato che dovrà contrastare un Samsung Galaxy S5 sempre più all'avanguardia si pensa ad un Quadcore (ancora dubbia la frequenza a cui girerà) supportato da almeno 2 Gb di Ram, un miglioramento nel comparto fotografico e una risoluzione video Full-Hd.

Lasciando voce ai rumors, ricordiamo di non prender troppo alla lettera le informazioni sul prossimo iPhone che troverete sul web perchè probabilmente avranno solo intento speculativo, vedremo presto se i rumors diventeranno realtà e renderanno felici milioni di utenti Apple.