Se analizziamo la storia dell'iPhone, dal 3G in poi, c'è sempre stato un modello S prima del successivo iPhone numerato, quindi non è stata una sorpresa l'uscita del modello 5S. Adesso ci aspettiamo il numero pieno, ossia un iPhone 6 entro la seconda metà del 2014. iPhone 5S è uscito a settembre 2013 e iPhone 6 uscirà sicuramente nel 2014, osservando anche il ritmo delle nuove uscite di tutti gli altri smartphone.

Tra i tanti prototipi dell'iPhone 6 che ha realizzato Apple, uno ha un display gigante Retina + IGZO e un nuovo fattore di forma senza tasto home, con la possibilità di controllo gestuale e l'identificatore di impronte digitali. Il display Retina + Sharp IGZO avrebbe una risoluzione Full HD 1080p e non è da escludere che potrebbe avere due versioni di dimensioni differenti, una da 4,7 e una da 5,7 pollici. I brevetti indicano che Apple ha creato una tecnologia che può nascondere sensori e persino macchine fotografiche all'interno dei dispositivi e potrebbe utilizzarla anche per l'iPhone 6.

La dimensione della scocca dovrebbe essere ancora più sottile dei 7,6 millimetri dell'iPhone 5S e la memoria di almeno 128GB: esiste già un iPad da 128GB, quindi perché non un iPhone 6 da 128GB?
Il sistema operativo potrebbe essere finalmente iOS 8, che ci si aspettava uscisse già a settembre ottobre 2013.

Il processore sarà un A8 quad-core o un A7 evoluto, la fotocamera dovrebbe avere 13 megapixel e un sistema di controllo da remoto di altri dispositivi, da come si evince da altri brevetti Apple. Una particolare attenzione sarà sicuramente rivolta verso la tecnologia di riconoscimento dell'iride, che si sta diffondendo sempre di più.

Altri brevetti depositati da Apple riguardano la possibilità di ricaricare la batteria senza fili e la regolazione del volume in automatico a seconda della distanza del telefono dall'orecchio e non è da escludere che queste tecnologie saranno parte integrante del nuovo iPhone 6.