Ormai non si può più fare a meno dello smartphone: fare chiamate, mandare sms o inviare messaggi col servizio di Wechat è diventata un'attività abituale per gli utenti che non abbandonano il proprio cellulare neanche quando sono in macchina. Usare lo smartphone durante la guida, però, può anche essere pericoloso e proprio per questo motivo è stata creata un'app per iPhone che inibisce l'uso di messaggi e chiamate durante i tragitti in macchina.

Questa app funziona grazie a una serie di comandi automatici composti da segnale Gps, accelerometro e fotocamera del cellulare. Sicuramente la notizia interesserà tutti gli appassionati di iPhone e anche tutti quelli che hanno a cuore la sicurezza stradale. Se la cattiva abitudine di fare chiamate quando si è al volante sta diminuendo, infatti, non si può dire la stessa cosa dell'invio di sms o messaggi con Wechat o Whatsapp che permettono di chattare in modo gratuito grazie ad internet mobile.

Secondo un'indagine effettuata dall'associazione britannica Road Charity Brake, ben 3 automobilisti su 10 hanno dichiarato di inviare o leggere messaggi durante la guida. Molti di questi indisciplinati guidatori, poi, hanno un'età compresa fra i 18 e 24 anni. Insomma la cattiva abitudine di usare lo smartphone in macchina è diffusissima e forse non tutti sanno che questa provoca un rallentamento dei tempi di reazione sugli automobilisti del 35%, aumentando in questo modo di 23 volte la possibilità di incidenti.

Di app che bloccano l'uso dello smartphone durante la guida ce ne sono molto, ma quella creata da Apple permette di inibire l'invio di messaggi e le chiamate in modo automatico e senza dover attivare nessuna funzione. In pratica, grazie alla combinazione di informazioni che arrivano sull'iPhone, l'app reagisce appena muoviamo la nostra vettura e quindi potremo concentrarci sulla guida fin dai primi metri.

L'app che blocca gli iPhone risulta quindi molto utile per chi guida molto per lavoro o altri motivi. Non sentire lo squillo del cellulare o non avere la tentazione di un mandare un messaggino, a volte, può anche salvarci la vita.