Possedere uno smartphone di ultima generazione è un desiderio comune a molti ed una pratica molto diffusa, in particolar modo tra i giovani. Negli ultimi anni il numero di questi dispositivi per la comunicazione mobile si è moltiplicato tanto che, ad oggi, questi device non solo sono indispensabili per comunicare con parenti ed amici, ma anche per consultare ricette culinarie, fare sport, scattare foto e girare video dei nostri momenti più importanti. Per accedere a tutti questi servizi senza spendere grosse cifre possiamo confrontare le migliori offerte di cellulari abbinati alle tariffe così da risparmiare senza rinunciare a qualità e divertimento.

Esistono svariati modelli di smartphone e anche l'offerta delle compagnie telefoniche è molto diversificata. Per evitare inutili sprechi è bene ponderare quale sia la promozione più adatta a noi in relazione alle nostre abitudini, informarsi sulle tariffe Wind e confrontarle con quelle Tim, Vodafone o Tre potrebbe essere un'ottima idea per individuare in fretta il piano telefonico ideale.

Di pari passo con la diffusione dei dispositivi mobile cresce l'abitudine degli italiani ad usare, sempre più spesso e per più tempo questi dispositivi. Proprio per questa ragione l'azienda Calm.com ha ideato un'applicazione che offre agli utenti la possibilità di quantificare la loro dipendenza da smartphone. Nel dettaglio, tramite Checky possiamo monitorare il numero esatto di volte in cui controlliamo il cellulare nell'arco della giornata.

Tramite la localizzazione del nostro dispositivo, inoltre, è possibile risalire ai luoghi in cui siamo soliti usare lo smartphone più frequentemente. Fine dell'azienda è invitare i consumatori a riflettere sulle proprie abitudini e sulla dipendenza dalla tecnologia. Il banner pubblicitario sul fondo del display, inoltre, ci rimanda all'applicazione di punta dell'azienda: Calm è un App che aiuta gli utenti a rilassarsi, lontani dalla frenesia e dalla connessione h24.

Sul tema della dipendenza da smartphone, in precedenza era stata lanciata l'App Moment che, invece, si propone di quantificare quanto tempo passiamo ad usare lo smartphone, prevedendo addirittura la possibilità di inserire un alert per diminuire il tempo passato davanti al display. L'uso di entrambe le App potrebbe aiutarci a diminuire il ricorso al cellulare ed potrebbe un'esperienza divertente per superare i nostri limiti e migliorare le nostre abitudini.