L’International Consumer Electronics Show di quest’anno, meglio noto come CES 2015, è la fiera di elettronica di consumo più importante al mondo. Si tiene a Las Vegas, e il 6 gennaio ha aperto le porte al pubblico. Se siamo appena tornati dalle vacanze di Natale e abbiamo finito i giorni di ferie e di andare a Las Vegas non se ne parla, possiamo tranquillamente fare un viaggio sul web per scoprire quali saranno le novità dell’anno appena cominciato, che sono state svelate proprio al CES 2015. Ad esempio, se abbiamo aspettato l’inizio dei saldi per prendere la decisione definitiva sul cellulare nuovo, e dopo aver confrontato i prezzi dei migliori cellulari presenti sul mercato abbiamo optato per l’ultimo iPhone, possiamo regalarci anche uno dei nuovissimi gadget appena inventati.

Il fatto che dopo esserci informati sui prodotti Apple, Samsung, Blackberry e via dicendo, abbiamo deciso che il melafonino è il prodotto che fa per noi, ci apre una serie di porte che il CES 2015 ha il piacere di mostrarci in anteprima, svelandoci che possiamo usare una tastiera anche con l’iPhone. Ebbene sì, è l’ultima trovata di Typo 2, che con il motto “Stop tapping, start typing” reintroduce il beneamato tastierino, ormai scomparso dagli smartphone. Altra novità per iPhone 6 e 6 Plus: Olloclip, le lenti da applicare al telefono per fare foto con una migliore risoluzione. Per i fotografi più provetti c’è anche il grandangolo. Seek Thermal invece è la videocamera termografica per l’iPhone.

Questi tre nuovi prodotti, come molti altri, sono stati presentati alla stampa durante l’Unveiled qualche giorno prima dell’apertura al pubblico dei padiglioni del CES 2015. Ecco alcuni dei 70 progetti più innovativi, alcuni dei quali non vedranno mai la luce delle vetrine. Oltre ai tre che abbiamo già presentato, c’è Parrot Pot, il vaso intelligente collegato allo smartphone che dà da bere alla pianta quando ne ha bisogno. L’alternativa è Parrot H2O: a differenza del Pot, l’acqua per la pianta non è nel vaso ma in una bottiglia.

Per chi ha figli curiosi che infilano i ditini nelle prese c’è Brio, la presa di corrente che, oltre ad essere di design, è in grado di capire se viene inserita una spina oppure un dito. Ci avvisa anche sullo smartphone se ci sono allagamenti, fumo o fughe di gas in casa. Sempre in ambito casalingo, per le cuoche meno esperte (oppure i cuochi, visto che ormai gli uomini si cimentano in cucina molto volentieri) arriva Perfect Bake, un’app che guida passo passo nella preparazione di una ricetta comunicando con una bilancia.