Nel mondo degli smartphone è sicuramente Microsoft ad essere al centro dell’attenzione ultimamente. Non si fa che parlare della build di Windows 10 dedicata ai cellulari, che verrà introdotta entro fine anno su tutti i dispositivi Nokia. Coloro che si sono informati sui prodotti Tre nella ricerca dell’operatore telefonico più adatto alle proprie esigenze sono quindi molti attenti alle novità contenute nel nuovo sistema operativo di Microsoft.

Continuum, la funzione che rende lo smartphone un pc

Nel corso della prima Keynote dedicata Joe Belfiore, Corporate Vice President di Microsoft, ha mostrato in anteprima Continuum. Questa funzione consente di collegare uno smartphone ad uno schermo per godere di un’esperienza simile a quella desktop, mediante l’utilizzo di mouse e tastiera Bluetooth. Poiché non c’è stato il tempo di mostrare altre novità, Belfiore ha affermato che il punto sullo sviluppo di Windows 10 sarebbe stato analizzato attraverso un post sul blog ufficiale Microsoft, arrivato poco dopo. Coloro che stanno mettendo gli smartphone dei diversi operatori a confronto per trovare il prodotto più convienente avranno quindi un’ulteriore scelta.

Il post sul blog è incentrato sulla nuova interfaccia utente, che è stata aggiornata seguendo anche i feedback arrivati dagli utenti. L’obiettivo è fare in modo che tutte le app possano adattasi in modo rapido sulle diverse piattaforme sulle quali sarà presente Windows 10. Proprio per questo sono stati scelti i menù in stile hamburger, già presenti sulle altre piattaforme.

Nuova posizione per i comandi delle app

Belfiore ha mostrato alcuni screen riguardanti le app Posta, Calendario e Task Switching, per offrire un’idea della struttura di Windows 10 smartphone. I comandi delle varie app sono stati posti nella parte inferiore del display, anziché all’interno del menu di Windows o nella parte superiore come accadeva su Windows Phone. La barra principale contiene poi diversi elementi, come il menu hamburger o, nel caso dell’app Foto, di apposite schede.

Il colosso di Redmond ha comunque evidenziato che tutto quello che è stato mostrato nel blog non è definitivo, pertanto le version finali delle applicazioni potrebbero differire. Non è stata poi resa nota la data del rilascio di una nuova build di Windows 10 smartphone, prevista inizialmente per la fine di aprile. Cresce quindi l’attesa per vedere come si presenterà al pubblico la versione finale del sistema operativo per dispositivi mobili di Microsoft.