Se hai uno smartphone Android potresti avere un problema. Tranquillo però, molti altri utenti che si sono lasciati conquistare dalle caratteristiche dei prodotti Samsung preferendoli ad esempio a quelli Apple sono nella tua stessa situazione. Di recente, la società di sicurezza informatica Zimperium ha infatti scoperto una falla nei software di circa un miliardo di dispositivi Android. Il bug, chiamato Stagefright, mette a rischio la sicurezza stessa dei dispositivi, che potrebbero essere infettati da hacker esperti con estrema facilità.

Non per allarmarti più del dovuto, ma si tratta di un problema serio, al quale dovresti prestare la giusta attenzione. Troppo spesso quando si parla di dispositivi mobili ci si concentra solo sulle applicazioni per smartphone e i vari sistemi operativi per individuare ciò che renderà il nostro device più performante, non necessariamente più sicuro. Il fatto che ora tantissimi smartphone Android siano a rischio sicuramente ci renderà tutti più consapevoli delle insidie a cui i nostri telefoni sono esposti quotidianamente.

Smartphone Android: occhio agli mms infetti!

Se il tuo smartphone Android è tra quelli a rischio gli hacker potrebbero infettare il tuo telefono semplicemente conoscendo il tuo numero e inviandoti un mms. Perché il virus si installi nel dispositivo non servirà che tu apra il messaggio o che lo legga: e sufficiente il solo invio.

DA LEGGERE: Lo smartphone non si accende? Ecco le possibili cause

Da quel momento gli hacker avranno accesso ai tuoi dati personali, ma non solo. Potranno anche attivare una delle tante funzionalità del tuo device, registrazioni audio e video comprese.

La falla è presente sul 95% dei device Android, circa un miliardo in totale. In particolare, tutte le versioni dalla 2.2 in poi sono a rischio. Per saperne di più su questa minaccia dovremo però attendere agosto, quando Joshua Drake, Vicepresidente per la Ricerca di Zimperium, presenterà i risultati del loro studio alla Black Hat Conference di Las Vegas.

Google: minaccia potenziale, non ci sono casi reali per ora

Google ovviamente è già al corrente della falla nel suo sistema operativo e ci tiene a tranquillizzare i possessori di smartphone Android. La vulnerabilità del sistema è stata identificata solo in un ambiente di laboratorio su vecchi dispositivi. In parole povere, nessuno smartphone in circolazione è ancora stato infettato.

Ovviamente, Google si è attivato subito per rimediare al problema e proteggere i propri utenti. Il colosso di Mountain View ha infatti inviato un bug fix a tutti i suoi partner, anche se potrebbero volerci mesi prima che tutti i dispositivi in circolazione vengano effettivamente aggiornati.

Come proteggersi nel frattempo?

Se ancora non hai installato un buon antivirus sul tuo smartphone questo potrebbe essere il momento giusto per farlo. È sbagliato infatti pensare che solo i computer abbiano bisogno di essere protetti: uno smartphone è un pc in miniatura e, come tale, va trattato allo stesso modo.