Secondo una recente indagine, l'estate rappresenta il periodo dell'anno in cui si trascorre più tempo navigando in rete, magari sui social network o saltando da un sito all'altro, senza però rendersi effettivamente conto di quanto traffico consumano le principali attività online. Non è certo un caso il fatto che tutte le tutte compagnie di telefonia lancino, proprio con l'avvicinarsi della bella stagione, delle offerte per cellulari particolarmente generose e convenienti, che spesso permettono di acquistare anche uno smartphone di ultima generazione ripagandolo con piccole rate mensili.

Come spesso ricordiamo ai nostri lettori, quando si decide di rinnovare il proprio piano tariffario attivando una nuova offerta, conviene sempre analizzare con estrema attenzione le condizioni contrattuali. In questi casi bisogna ampliare la ricerca analizzando anche le offerte delle altre compagnie. Per rendere la ricerca più rapida ed efficace, potrebbe rivelarsi particolarmente utile l'uso di un comparatore di tariffe come SuperMoney, l'unico accreditato Agcom.

Da leggere: Tutte le offerte mobile per l'estate 2016

Risparmiare GB in estate si può: scopri come

Come dicevamo l'estate è il momento dell'anno in cui si naviga maggiormente in rete, infatti la maggior parte delle offerte per cellulari offrono più Giga e minuti per fare chiamate. Tuttavia, nonostante questo, capita spesso che il traffico per la navigazione termini molto prima della data prevista per il rinnovo dell'offerta. Cosa fare quindi in questi casi? Esiste un modo per ottimizzare l'impiego del traffico telefonico? In casi estremi la soluzione più immediata è richiedere alla propria compagnia telefonica del traffico extra pagando un piccolo contributo.

Rivedere le impostazioni del cellulare

Tuttavia per evitare queste situazioni è possibile attuare qualche piccola strategia, partendo proprio da una revisione delle impostazioni del cellulare. La prima cosa da fare è bloccare l'aggiornamento automatico delle applicazioni presenti sul dispositivo, ostacolando di fatti l'accesso ad internet. A tal proposito segnaliamo l'app NetGuard, che consente di gestire il comportamento di ogni singola app in modo semplice e gratuito, scegliendo ad esempio se fare l'aggiornamento dell'app solo alla presenza di reti Wi-Fi.

Inoltre alcune app consumano dati anche quando non sono attive, magari per condividere informazioni fornite dal GPS. Accedendo alle impostazioni del cellulare è possibile trovare una lista completa delle app attive e di tutti i dati che utilizzano e decidere eventualmente di disattivarle o di selezionare l'opzione "limita dati in background", per evitare sprechi futuri.

Un altro suggerimento per limitare i consumi di Giga a disposizione potrebbe essere quello di abolire lo streaming, soprattutto quello ad alta definizione, capace di consumare molto traffico in poco tempo, o magari cercando di alternare con dello streaming a medio-bassa definizione.

Attenzione ai social network e alle chat

Come dicevamo, in estate si trascorre molto tempo sui social network oppure chattando, condividendo foto, video e documenti, magari via WhatsApp o attraverso qualsiasi altra piattaforma simile. Per risparmiare traffico si può impostare il download automatico solo quando si è connessi alla rete WIFI. Per il trasferimento di file, multimediali o meno ci si potrebbe sempre affidare al vecchio e caro Bluetooth.

Infine, per monitorare il traffico telefonico è sempre molto utile utilizzare i servizi di alert messi a disposizione dalla maggior parte delle compagnie. Grazie a questi sistemi è possibile ricevere un avviso quando manca poco al termine o al superamento del traffico disponibile. Inoltre rinunciare agli assistenti vocali, è un'altra valida soluzione per limitare l'impiego del traffico dati.