Per la gioia di tutti i fan dell’iPhone, a quasi un anno di distanza dall’uscita della versione 6s e di quella 6s plus, l’iPhone 7 è in arrivo. Stiamo parlando del nuovo “melafonino” della Apple, del quale si attende con fibrillazione l’uscita. Il web pullula di notizie sull’ultimo modello di smartphone più amato al mondo e così, gli esperti di SuperMoney hanno deciso di farti il punto della situazione e di illustrarti tutte le ultime novità sul nuovissimo gioiellino firmato Apple.

Se anche tu non vedi l’ora di mettere le mani sul nuovo iPhone 7, in questo articolo troverai tutte le informazioni sulle specifiche di questo innovativo dispositivo così come costi e data di uscita, sia negli Stati Uniti che in Italia.

iPhone 7 in arrivo: per quando è prevista l’uscita?

Se sei un appassionato del mondo Apple, sarai felice di sapere che è stata finalmente resa ufficiale la data in cui verrà presentato al mondo il nuovo iPhone 7. Lo speciale evento è previsto per il giorno 7 Settembre e la presentazione avrà luogo presso il Bill Graham Civic Auditorium di San Francisco alle ore 19:00 (italiane).

Inoltre, per gli amanti del settore, ricordiamo che in questa occasione potrebbe essere presentato e rilasciato anche IOS 10, il nuovo aggiornamento del sistema operativo sviluppato da Apple per iPhone, iPod touch e iPad. Sul sito ufficiale dell’Azienda, alla voce “IOS 10”, si legge infatti che l’uscita sarebbe prevista entro questo autunno.

Una volta effettuata la presentazione del tanto atteso iPhone 7, l’avvio della sua commercializzazione in Italia è prevista presumibilmente per il 23 Settembre, ovvero dopo una settimana a partire dal lancio negli U.S.A e nei paesi di prima fascia, come ad esempio la Germania. Sarà tuttavia possibile effettuare i cosiddetti pre-ordini online già a partire dal 9 Settembre.

DA LEGGERE: Come smaltire un cellulare correttamente?

Quanto costerà l’iPhone 7?

Poco più di 48 ore ci separano dall’uscita del nuovo prodotto firmato Apple. Ma quanto ci verrà a costare l’ iPhone 7?

A questo proposito, devi sapere che come era accaduto per il modello precedente, anche in questo caso saranno messi in vendita due versioni: l’iPhone 7 (versione standard) e l’iPhone 7 Plus (versione pro). Nello specifico, i costi previsti per questi dispositivi saranno rispettivamente di 716 € (800 $) per l’iPhone 7 e di 962 € (1075 $) per l’iPhone 7 plus.

Ora che hai un’idea di quanto andrai a spendere per l’acquisto della nuova versione dell’iPhone, vediamo qui di seguito di andare ad analizzare quali saranno le specifiche dell’iPhone 7 e in che cosa si differrenzia rispetto al precedente iPhone s6.

Come sarà il nuovo iPhone 7?

Prima di tutto, per quando riguarda la versione standard, il nuovo iPhone avrà una diagonale pari a 4.7 pollici e una risoluzione di 1734x750 pixel, le stesse specifiche del modello 6s.

A fare la differenza sarà in primo luogo il nuovo chip Apple A10 grazie al quale sarà possibile risparmiare fino al 20-30 % in più in materia di prestazioni rispetto all’attuale iPhone 6s. L’iPhone 7 continuerà ad avere una memoria RAM da 2 GB ma grazie alla nuova batteria da 1960 mAh avrà una durata di autonomia maggiore. Per quanto riguarda la versione pro, l’iPhone 7 plus, sarà caratterizzato da una diagonale di 5.5 pollici, una risoluzione pari a 1920x1080 pixel e una batteria di 2910 mAh.

Inoltre, il nuovo iPhone 7 sarà dotato di una nuova fotocamera da 13 megapixel (versione standard) e 20 megapixel (versione plus) che sarà in grado di scattare immagini DSLR di qualità grazie alle sue due nuovi lenti.

Ma le novità non sono ancora finite. Con l’iPhone 7 si prevede che verrà aggiornata anche la funzione ID touch, ovvero il sensore di impronte digitali che può essere utilizzato dagli utenti come forma di sicurezza in molteplici circostanze. Inoltre, pare che questo smartphone sarà anche in grado di supportare la cosiddetta Li-Fi, il sistema di trasmissioni dati 7 volte più veloce rispetto alla tradizionale connessione tramite Wi-Fi.

Infine, con l’iPhone 7 dirai probabilmente addio al jack per le cuffie che potrebbe essere sostituito da un innovativo sistema che non prevede più questo tipo di l’adattatore.