Al giorno d’oggi lo smartphone è ormai diventato uno strumento di cui raramente si riesce a fare a meno. Così, siamo sempre alla ricerca dell’ultimo modello che ci possa offrire le prestazione più alte. Tuttavia, frequentemente ci si imbatte in prodotti troppo costosi e, in questi casi, capita spesso di non avere la liquidità necessaria per un investimento di questo tipo.

Ecco perchè sempre più compagnie telefoniche hanno deciso di includere in alcune delle loro offerte telefoniche i più recenti modelli di smartphone in abbonamento, permettendo così agli utenti di utilizzare da subito il nuovo device ma di pagarlo nel tempo, in piccole rate mensili. Numerosi sono quindi gli italiani che, invece di pagare il dispositivo elettronico tutto in una volta, scelgono di diluire l’acquisto nel tempo.

Tuttavia, a fronte di tutte le spese che generalmente abbiamo da pagare (bollette del telefono, quelle di luce e gas, tasse, ecc.), potrebbe capitare di non provvedere al pagamento delle rate del telefonino. Ma che cosa succede se ci si dimentica di pagare lo smartphone in abbonamento? Vediamolo subito qui di seguito.

Smartphone in abbonamento pagato in ritardo

Come dicevamo, gli smartphone in abbonamento sono una soluzione sempre più adottata dagli italiani che desiderano avere un telefono di ultima generazione ma al contempo preferiscono non provvedere al pagamento di quest’ultimo in un’unica soluzione.

Proprio perchè quella del cellulare a rate è una realtà molto diffusa, vediamo di capire quali sono le conseguenze per chi si dimentica di pagare l’abbonamento del telefonino concesso dal gestore telefonico dietro un pagamento rateale.

Se anche tu hai un cellulare in abbonamento e ti sei dimenticato di pagare una rata, riceverai con molta probabilità una lettera di richiamo dalla compagnia telefonica. Quest’ultima ti indicherà una nuova data di scadenza entro la quale effettuare il pagamento. Se provvedi entro i termini previsti dall’operatore a versare la rata dimenticata, la tua negligenza verrà considerata come un piccola svista e potrai continuare a utilizzare il tuo smartphone in abbonamento.

DA LEGGERE: Smartphone in abbonamento TIM: modelli e costi inclusi nelle offerte

Smartphone in abbonamento non pagato per più di 3 mesi

Se invece, nonostante la lettera di richiamo non provvedi a versare la rata del telefono in abbonamento entro la nuova scadenza e arrivi a non pagare 3 rate consecutive, è molto probabile che il gestore telefonico decida di adottare misure più drastiche.

Nello specifico, se non effettui il pagamento di più rate, l’operatore telefonico procederà a bloccare lo smartphone precedentemente dato in abbonamento. Così facendo, il telefono diventerà inutilizzabile e non potrà più funzionare nè con la tua sim (quella fornita dalla compagnia insieme al telefono) nè con una nuova scheda acquistata presso un’altra compagnia.

S.I.Mo.I.Tel.: la lista dei cattivi pagatori

Infine, è importante sapere che dall’anno scorso il Garante della Privacy ha istituito una “banca dati relativa alla morosità intenzionale della clientela del settore telefonico” nota come S.I.Mo.I.Tel.

Si tratta di una lista, consultabile dai gestori telefonici, nella quale compaiono tutti gli evasori in materia di telefonia. Nello specifico, rientrano in questo data-base tutti i casi di mancato pagamento di abbonamenti telefonici fissi, mobili e di smartphhone in abbonamento.