Dopo la notizia che in Italia abbiamo le bollette luce e gas più care d'Europa, finalmente anche noi abbiamo un primato positivo di cui vantarci: siamo infatti tra i paesi europei meno cari per quanto riguarda le offerte internet mobile per la banda larga.

È quanto emerge da uno studio realizzato dalla Commissione Europea e basato sulle tariffe praticate dai maggiori gestori mobile a febbraio 2016 nei 28 paesi dell'UE e in alcuni paesi extra-UE come Corea del Sud, Giappone, Islanda, Norvegia, Turchia e Stati Uniti.

In particolare, è emerso che l'Italia è tra i paesi dove navigare da smartphone costa meno in assoluto, ma anche per quanto riguarda le tariffe internet mobile per tablet e pc siamo sempre ai primi posti della classifica.

L'indagine UE sulle tariffe internet mobile

Nello specifico, per determinare la classifica dei paesi meno cari per la navigazione mobile l'indagine ha preso in considerazione 2.575 tariffe offerte da 85 operatori mobili pensate per smartphone, tablet e laptop.

Queste offerte sono poi state suddivise in 6 categorie (basket) in base al traffico dati offerto e, per quanto riguarda gli smartphone, il numero di chiamate e sms. Per maggiori informazioni sulla metodologia dello studio ti segnaliamo il link al report completo.

Laptop

Tablet

Smartphone

Basket 1

500 MB

250 MB

100 MB + 30 calls basket

Basket 2

1 GB

500 MB

500 MB + 100 calls basket

Basket 3

2 GB

1 GB

1 GB + 300 calls basket

Basket 4

5 GB

2 GB

2 GB + 900 calls basket

Basket 5

10 GB

5 GB

2 GB + 100 calls basket

Basket 6

20 GB

10 GB

4 GB + 900 calls basket

Italia ai primi posti della classifica europea

In ben cinque basket su sei l'Italia si colloca sempre nelle prime 5 posizioni, insieme a Danimarca, Lettonia e Regno Unito. Nel 2015, i prezzi delle tariffe italiane si sono rivelati sistematicamente più economici del 40% rispetto alla media europea, indipendentemente dal tipo di device.

Nel 2016, i prezzi delle offerte per navigare da smartphone sono diminuiti del 7% rispetto al 2015, in linea con quanto avvenuto negli altri paesi UE. Per quanto riguarda le tariffe riservate ai tablet si è registrato invece un -8% rispetto all'anno precedente (contro una media UE del -3%) e del -4% per le offerte per pc (contro una media UE del -3%).

Quali sono gli operatori mobile più convenienti?

Per quanto riguarda le tariffe per smartphone, dalla è Wind a offrire sempre le condizioni più vantaggiose, seguita a ruota da Vodafone e TIM. Per le tariffe per tablet e pc portatile TIM risulta invece l'operatore più conveniente per pacchetti fino a 2 GB, subito seguita da Wind. Sopra i 2 GB TIM risulta invece il più caro. Vodafone risulta essere invece l'unico gestore italiano a offrire un pacchetto di 20 GB di traffico dati mensile.

DA LEGGERE: Offerte internet per chi passa a Wind

Considerazioni finali

Dal report emerge che vi sono disparità evidenti nelle tariffe applicate nei diversi paesi europei, soprattutto per quanto riguarda i pacchetti con più GB inclusi. Inoltre, lo studio ha rilevato anche che da un paese con l'altro cambia notevolmente la quota mensile destinata al pagamento dello smartphone abbinato all'offerta.

In ogni caso, le considerazioni finali dello studio sono positive, in quanto si è registrato un calo generalizzato delle tariffe internet mobile in tutta Europa tra il 2015 e il 2016.