Al giorno d’oggi avere un cellulare top di gamma per poter utilizzare la propria tariffa internet mobile è il desiderio di molti. Spesso però , il costo proibitivo di questi smartphone - generalmente intorno ai 700 euro - convince la maggior parte delle persone a rinunciare all’acquisto di uno di questi dispositivi.

Già da qualche tempo, le compagnie telefoniche hanno pensato a una soluzione che garantisce ai propri clienti la possibilità di sottoscrivere un’offerta mobile con smartphone incluso in abbonamento. Se questa soluzione potrebbe interessare anche a te, in questo articolo ti illustreremo come scegliere la migliora tariffa con cellulare incluso.

Offerte internet mobile con smartphone incluso: come funzionano?

Se ti stai chiedendo come scegliere la migliore offerta mobile con smartphone, il primo passo è quello di capire come funziona questa tipologia di abbonamento.

Innanzitutto, devi sapere che oramai tutte le principali compagnie telefoniche ti permettono di sottoscrivere una tariffa mobile con cellulare incluso. Potrai ad esempio valutare se abbonarti a una delle offerte Vodafone, Wind o TIM con smartphone così come a una delle tariffe Fastweb con cellulare.

Nello specifico, un’offerta internet mobile con cellulare altro non è che una tariffa SIM + smartphone. Ovvero una soluzione che include in un unico canone mensile (oppure ogni 4 settimane) sia il piano tariffario mobile che il costo del cellulare a rate.

Come per le altre offerte di telefonia mobile, anche questa tipologia di promozioni include: un piano internet a consumo con un numero di Giga variabile, generalmente da 1GB, 2 GB, 5GB, 8 GB o 10 GB; un piano voce a consumo o tutto incluso con minuti al mese per chiamare rete fissa e mobile nazionale.

Il grande vantaggio delle offerte internet con smartphone è quindi quello di pagare a rate uno smartphone, ovvero senza dover sborsare il costo spesso elevato del dispositivo in un’unica soluzione. Nello specifico, il pagamento dello smartphone può essere effettuato con due modalità diverse: attraverso lo scalo dal credito telefonico della rata mensile del cellulare oppure con addebito in fattura in caso di contratto con abbonamento.

Al fine di scegliere l’offerta internet con smartphone più conveniente, ti consigliamo di confrontare i costi e le condizioni delle principali tariffe presenti sul mercato e di prediligere quelle che prevedono particolari promozioni in corso. Come ad esempio quelle che ti permettono di avere il telefono a un prezzo scontato.

DA LEGGERE: I 3 cellulari con la fotocamera migliore del 2017

Che cosa succede se non paghi lo smartphone in abbonamento?

Prima di precipitarti a sottoscrivere un’offerta SIM + cellulare, è importante valutare qual è l’esborso totale per l’acquisto dello smartphone e quante sono le rate previste per saldare il debito complessivo con la compagnia telefonica.

A questo proposito, è lecito chiedersi che cosa succede a non pagare lo smartphone in abbonamento. In caso di ritardo del pagamento della rata, l’operatore provvederà a mandarti una lettera di richiamo sulla quale ti verrà indicata la nuova scadenza entro la quale effettuare il versamento.

Se, nonostante la lettera di richiamo, il pagamento non avviene per tre rate consecutive, la compagnia effettuerà il blocco dello smartphone. Una volta bloccato, non potrai più utilizzare il dispositivo né con la SIM dell’operatore né con una nuova SIM dati. In quest’ultimo caso, il tuo nominativo verrà inoltre inserito nella lista dei cattivi pagatori, ovvero nel registro S.I.Mo.I.Tel.

Cellulare in abbonamento rubato: che cosa fare?

Proprio perché il numero delle rate da pagare per l’acquisto di uno smartphone brandizzato è distribuito su un arco temporale piuttosto lungo, generalmente intorno ai 30 rinnovi, è possibile che tu ti stia anche chiedendo che cosa succede in caso di smartphone in abbonamento rubato.

A tal proposito, è importante sottolineare che in questi casi dovrai continuare a pagare il canone in abbonamento previsto per il tuo cellulare a rate. Per velocizzare l’estinzione del debito, ti sarà però possibile recedere dal contratto telefonico e pagare le rate residue in un’unica soluzione.

Assicurazione furto per smartphone

Una valida soluzione per tutelarsi in caso di smarrimento o furto dello smartphone in abbonamento, soprattutto se si tratta di un modello costoso, potrebbe essere quella di optare per un’assicurazione per smartphone.

Questi prodotti assicurativi vengono generalmente proposti al momento della stipula del contratto telefonico dalla compagnia stessa e ti permetteranno di ottenere un risarcimento, variabile a seconda dello smartphone e dalla polizza sottoscritta.

Infine, ti ricordiamo che è possibile sottoscrivere anche un’assicurazione danni accidentali smartphone in caso di danni o guasti al cellulare in abbonamento. Ecco quindi che cosa è importante sapere prima di sottoscrivere un’offerta mobile con smartphone incluso. Non ti resta che optare per la tariffa internet con cellulare più adatta a te e iniziare ad utilizzare subito il tuo nuovo smartphone top di gamma.